Questo sito utilizza cookie analitici, tecnici e di profilazione anche di "terze parti".

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui

Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.

Insegnare francese alle medie

francese scuole medie

di Giuseppe Della Corte

ultima modifica: 10/06/2018


INDICE



Come insegnare francese alle medie?

Insegnare francese alle medie non è affatto banale, specie se si ama il proprio lavoro. Questo articolo è rivolto a docenti di francese delle scuole primarie o secondarie di primo grado, insegnanti interessati alla didattica inclusiva e al continuo miglioramento delle proprie capacità didattiche, professionisti che amano con travolgente passione il proprio lavoro. Come insegnare le basi della lingua francese in modo efficace? Che materiale didattico usare? Come progettare lezioni di francese per le scuole medie? Come far progredire tutti gli alunni, con un piano di lezioni basato sulla didattica inclusiva? Lo scopo di questo articolo è da un lato cercare di rispondere a queste domande, dall’altro fornire il modello di un metodo inclusivo e del materiale didattico gratuito per insegnare il francese. La programmazione degli obiettivi d’apprendimento della lingua francese di seguito descritta è basata sulla didattica per competenze, seguendo il programma ministeriale di francese per la scuola secondaria di primo grado. Su questa programmazione sono poi state progettate una serie di lezioni gratuite di francese e il materiale didattico necessario allo svolgersi delle lezioni stesse (volendo anche con l'ausilio della LIM). Continua a leggere l'articolo e vedi se condividi la metodologia alla base delle nostre risorse gratuite per insegnare il francese alle medie.


Che vuol dire insegnare francese alle scuole medie?


Insegnare francese alle medie vuol dire molto probabilmente avere la responsabilità di rappresentare una lingua e una cultura sconosciuti a giovani preadolescenti, non più bambini e non ancora adolescenti. Alunni curiosi e bramosi di indipendenza e riconoscimento. Ma insegnare il francese alle medie non è solo questo. La maggior parte degli alunni non hanno mai avuto a che fare con la lingua francese. È il vostro compito di insegnanti rendere affascinanti i suoni, le parole e la grammatica della lingua francese. Tre anni per far innamorare gli alunni del francese. O rischiare di fargli odiare una lingua così bella. Per questo credo che insegnare la lingua francese alla scuola secondaria di primo grado sia una vera e propria sfida educativa che va affrontata con i giusti strumenti didattici, perché insegnare le basi della lingua francese equivale a gettare fondamenta educative. Delle solide fondamenta faciliteranno per sempre la vita di quelli tra i vostri alunni che continueranno a studiare il francese al liceo linguistico, oltre a facilitare il lavoro dei vostri colleghi al liceo linguistico. Proprio perché insegnare le basi della lingua francese è un’attività estremamente importante, è necessario che gli insegnanti abbiano accesso gratuito a del materiale didattico per insegnare il francese che sia di alta qualità e altamente inclusivo. Ma per creare risorse utili all’insegnamento della lingua francese per le scuole medie, credo bisogni necessariamente partire dalla programmazione e progettazione didattica della disciplina francese stessa. Perché insegnare il francese alle scuole medie è molto più che insegnare la grammatica di base francese. È progettare e edificare vere e proprie fondamenta educative.


Programmazione per competenze lingua francese scuole medie.

Al termine del ciclo secondario di I grado, è previsto che gli alunni abbiano una conoscenza della lingua francese che corrisponda al livello A2 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Questo vuol dire che la programmazione e la progettazione didattica dovrebbero svilupparsi attorno all’acquisizione di competenze linguistiche ben delineate. Siccome è raro che si studi il francese alle elementari, il livello di partenza della classe dovrebbe essere lo stesso per tutti, probabilmente pari a zero. Il che è un grande vantaggio. Oltre a competenze linguistiche e livello di partenza della classe, una buona programmazione didattica della disciplina francese nelle scuole secondarie di primo grado dovrebbe, a mio avviso, porre particolare attenzione alla metodologia di insegnamento. Ritengo che il metodo migliore per insegnare una lingua straniera sia il metodo diretto, con adattamenti in modo da renderlo compatibile con la didattica inclusiva (per maggiori approfondimenti leggi: lingue straniere, francese e dislessia). Il metodo diretto o naturale permette agli alunni di imparare il francese in modo naturale e intuitivo. Grazie alle tecnologie moderne gli alunni possano contemporaneamente ascoltare un testo orale in lingua francese, leggere la trascrizione, guardare immagini, intuire significati e assimilare strutture linguistiche, che siano fonetiche o grammaticali. Il tutto semplicemente guardando un brevissimo cartone animato in francese. Siccome sono anche un fanatico della didattica inclusiva, penso sia essenziale aiutare gli alunni a sviluppare in modo semplice competenze fonetico-fonologiche spesso non affrontate nella giusta maniera. Ho notato che bambini e ragazzi sembrano adorare delle schede didattiche semplici ed efficaci che possano risolvere questo problema. Dunque credo che una buona programmazione per competenze della disciplina lingua francese per le scuole medie debba necessariamente attenersi al quadro comune europeo di riferimento, il livello di partenza della classe e la metodologia didattica. È molto più di seguire il programma di grammatica francese della prima media. È progettare lezioni di lingua francese adatte alla scuola secondaria di primo grado. Come strutturare una lezione senza aver sviluppato un progetto, una programmazione didattica? Sinceramente non credo sia possibile.


Come strutturare lezioni di francese per le medie?


Progettare lezioni di francese non è un’attività da sottovalutare. Non c’è nulla di più odioso di noiose e inefficaci lezioni frontali senza capo né coda. Se si ama il proprio lavoro di insegnanti, bisogna necessariamente impiegare il proprio tempo a strutturare e progettare lezioni. Ma so che tutto questo è difficile e richiede molto tempo. Per questo ho cercato di creare del materiale didattico per insegnare il francese. Materiale multimediale basato sul metodo naturale e la didattica inclusiva, pensato per essere usato con lavagne LIM. Ma ho anche strutturato lezioni di francese pensando a classi senza lavagne LIM. Non amo le soluzioni pronte e preimpacchettate, perché so che ogni alunno necessita di attenzioni particolari. Proprio per questo credo che quando si struttura una lezione di francese per la scuola secondaria di primo grado, bisogna cercare di pensare ad attività che mettano al centro l’acquisizione linguistica personale di ogni alunno. Tuttavia lavagna LIM, materiale didattico multimediale e di alta qualità sono la base di ogni lezione per permettere agli alunni di essere esposti alla lingua e assimilarla in modo naturale. Poi amo creare schede didattiche ad hoc, che trattino solo il materiale linguistico a cui gli alunni sono già stati esposti, e che siano il più semplice possibile. E a quel punto bisogna spiegare, aiutare, permettere ad ogni alunno di padroneggiare ciò che si è fatto in classe. È incredibile vedere come per alcuni la difficoltà sia la pronuncia, per altri l’acquisizione grammaticale etc.. Il feedback quindi deve essere personalizzato. Non siamo fatti con lo stampino, grazie a Dio. Cerchiamo dunque di delineare uno schema mentale per progettare lezioni di francese. L’ordine potrebbe essere il seguente: esposizione, studio, spiegazione, esercizio, feedback, esercizio personalizzato. Credo sia questa la ricetta perfetta per progettare lezioni di francese efficaci non solo per le scuole medie, ma anche per le elementari o il liceo. Ovviamente questo schema mentale per strutturare una lezione di francese è fortemente influenzato da metodo diretto, didattica inclusiva e nozioni di linguistica acquisizionale. Esistono molti altri metodi altrettanto validi.


Lezioni di francese con la LIM.


Sono un grande sostenitore dell’uso della LIM nell’insegnamento della lingua francese. Per questo ritengo opportuno condividere utili risorse per insegnare il francese con la LIM. Non servono molte parole, basta guardare direttamente le risorse LIM di cui parlo (se stai usando un cellulare per leggere questo articolo clicca sulle schede interattive per visionarle a schermo intero e ruota lo schermo per leggerle meglio).



Come vedi le schede didattiche interattive spiegano esclusivamente ciò che si è già assimilato durante la visione del breve video animato. Si tratta della prima video lezione di un corso di francese online completamente gratuito costituito da 20 brevi cartoni animati e quasi 100 schede didattiche fonetico-grmmaticali. Il corso è pensato per essere visionato attraverso tablet, computer, proiettore e lavagna LIM. Non c'è alcun bisogno di scaricare applicazioni. Basta registrarsi alla piattaforma gratuita Etapp Learning ed accedere al sito internet. In questo modo si può usare il corso in aula informatica, o in classe, con l'ausilio di un proiettore e computer portatile, o direttamente usando l'aula LIM. Si tratta di 34 videolezioni basate sul metodo diretto e la didattica inclusiva. Il corso è stato progettato sulla base di una programmazione per competenze che ha come obiettivo far raggiungere agli alunni il livello A1 di francese. Questo è materiale didattico gratuito ed interattivo a tua disposizione in quanto insegnante di francese delle scuole medie. Completamente gratuito. Come usare questo materiale didattico per insegnare il francese alla scuola secondaria di primo grado e ai principianti spetta a te, ma spero che ti piaccia il nostro regalo e che tu possa, in quanto docente, premiare i nostri sforzi per portare in tutte le classi materiale didattico basato sulla didattica inclusiva. Per qualsiasi suggerimento o informazione non esitare a contattarci su Whatsapp al numero 375 571 6782 o ad inviarci una mail all'indirizzo info@etapplearning.it. Altrimenti compila il form qui sotto.

Consulenza gratuita per progettazione didattica francese medie.

Come usare il videocorso con LIM o proiettore?
Telefonatemi Whatsapp Via mail
Rating 5 (1 Votes)

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

cartoneanimatofrancese1
cartoneanimatofrancese2
corso di francese online gratis
Corsi di francese online, metodo diretto e didattica inclusiva - Newsletter

Chiara Basile: DSA, Fonzie e font ad alta leggibilità

Sapevi che Fonzie di Happy Days (l'attore) era dislessico? Ce lo ha detto C...
Read More

I migliori siti sulla dislessia

Trovare informazioni utili sulla dislessia è difficile. Una lista aggiornat...
Read More

Giochi in francese, imparare il francese giocando

Scopri tanti giochi didattici in francese da fare in classe, giochi in fran...
Read More

Insegnare francese alle medie

Insegnare francese alle medie è una fantastica sfida educativa. Scopri come...
Read More

Lingue straniere, francese e dislessia

Lingue straniere e dislessia. Evita che alunni dislessici provino ansia e f...
Read More
cartoneanimatofrancese1
cartoneanimatofrancese2
corso di francese online gratis
Corsi di francese online, metodo diretto e didattica inclusiva - Newsletter

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001